Legacy Forum 

Legacy Forum
Home Discussioni Recenti Sondaggi Cerca F A Q
Nome Utente:
Password:
Ricordami
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Creature
 Incorporei
 Il quadro maledetto
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Atom
Utente Normale




60 Messaggi

Inserito il - 15 mar 2011 : 16:31:26 Condividi su Facebook  Mostra Profilo Invia a Atom un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Salve a tutti.
Girovagando su Internet ( tra un viaggio e l'altro ) ho trovato un sito dove si parlava di un fatto alquanto strano. Vi riporto di seguito l'articolo e mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi ne sa qualcosa di più.


Un dipinto maledetto? Uno strano quadro in vendita su eBay ha fatto molto parlare di sè ed è creduto stregato.

Tra gli oggetti maledetti (o presunti tali) che hanno fatto più parlare di sè c'è sicuramente il quadro intitolato The Hands Resist Him (Le Mani Gli Resistono), dipinto dall'artista americano Bill Stoneham nel 1972.

La storia di questo oggetto è molto particolare e la sua fama si accresce di anno in anno grazie a internet e ai social network, che lo hanno fatto diventare "un caso".

Ma andiamo con ordine.

Se navighi il web da molto tempo saprai bene che sul portale di compravendita eBay si trova un po' di tutto. Case, barche, cellulari, palmari, vestiti, orologi, e via di seguito, le categorie sono tante.

Ci sono anche i quadri, per chi aspira ad avere una gradevole opera d'arte da appendere alle pareti di casa o dell'ufficio.

Il quadro maledetto di eBay: l'opera

È logico che un articolo ebayesco chiamato Haunted Painting (Dipinto Maledetto) non abbia fatto alcuna fatica nel 2000 ad attrarre un cospicuo numero di semplici curiosi che si sono poi trasformati in aspiranti acquirenti dopo aver letto la lunga spiegazione che lo accompagnava. In pratica, quelle parole li hanno convinti a battersi a suon di offerte per accaparrarsi una sorta di portasfortuna con la cornice.

Il quadro raffigura un bambino che ha sul viso l'espressione seria del fanciullo prematuramente cresciuto. Un'espressione da adulto, completamente fuori posto. Come quella che tutti, almeno una volta, abbiamo osservato nei bambini che vivono la miseria e la violenza da quando sono nati.
Più lo si guarda e più si ha l'impressione che anche lui ci stia guardando, ma questo succede pure con La Gioconda ( ai cui occhi non sfuggi nemmeno se ti appendi al soffitto ). Difficile capire cosa passa per la testa di quel piccino, anche se il sospetto che possa trattarsi di voglia di uccidere si fa strada nel nostro animo abbastanza in fretta. Basta fissarlo un paio di minuti.

Accanto a lui c'è una bimba, e qui sta la prima sorpresina.

Non è una bimba in carne e ossa, ma una bambola. Strano come, a prima vista, si sia portati a pensare che si tratti della sorellina del bambino. Ho mostrato il dipinto a varie persone e, come me, tutte si sono trovate a dover correggere in pochi attimi il giudizio iniziale sulla coppia.

Altro particolare: la bambola in questione non ha gli occhi. Ha due orbite vuote lì dove dovrebbero esserci i classici occhi azzurri di plastica con ciglia di nylon nero.

Ma veniamo allo sfondo, ovvero alla finestra che mostra un'assoluta oscurità punteggiata da tante piccole manine che, a giudicare dalle varie posizioni, bussano e spingono per... farsi aprire? O per uscire, visto che i due personaggi principali si trovano all'esterno?
Be' la sensazione è quella.
Manine dal colorito grigiastro.
Manine da fantasma.

A questo punto ti trovi a un bivio. Ti chiederai: " Se fossi nel quadro, sarei più al sicuro all'esterno con il piccolo maniaco che ti fissa e la sinistra bambola, oppure dentro, con tutte quelle manine e i rispettivi proprietari? "

Ecco, più o meno, che cosa diceva il testo di eBay che nel febbraio del 2000 accompagnava il quadro maledetto: il venditore asseriva di averlo trovato dietro una vecchia fabbrica e di averlo subito appeso per rendere giustizia a quello che, secondo lui, era un bel dipinto che non meritava di marcire in un angolo o essere buttato in qualche cassonetto. In capo a un paio di giorni aveva cambiato opinione e aveva altresì pensato di passarlo a qualcun'altro. Quel qualcun'altro avrebbe dovuto pagare per farsela sotto dalla paura quando il dipinto si fosse animato. Il mondo è strano, eh?

Pare infatti che la coppia del dipinto faceva strane cose di notte. Il venditore di eBay raccontava di aver sistemato una macchina fotografica davanti al quadro, programmandola allo scatto ogni tot. minuti. Lo aveva fatto dopo aver ascoltato il resoconto della figlia di quattro anni circa l'evasione dalla cornice dei due protagonisti.

I particolari non sono chiari, ma quello che fu chiaro al venditore, mentre studiava la serie di scatti effettuati dalla macchina fotografica nell'arco di una notte, era che il quadro doveva assolutamente lasciare la sua casa.

Due foto in particolare mostravano uno strano gioco di luci e ombre: la bambola che puntava una pistola addosso al bambino e quest'ultimo che pareva distaccarsi dallo sfondo pitturato per emergere nel mondo reale.

Come il più psicolabile dei venditori, si affretta ad aggiungere che il prossimo proprietario non dovrà essere affetto da disturbi mentali o fisici e che dovrà aver ricevuto almeno un'infarinatura di soprannaturale. Come a dire: "So benissimo che questo oggetto non ti porterà alcun bene e te lo vendo lo stesso. Se dovessi impazzire o morire d'infarto, la colpa non é mia."

Il quadro maledetto di eBay: l'asta online

Ovviamente, le domande d'acquisto fioccano da ogni parte del mondo. Oltre 30.000 le visualizzazioni dell'annuncio di vendita. Gli ebaysti cacciatori di fantasmi chiedono delucidazioni: strani odori? Strane tracce sul muro o sul pavimento? Strane voci?
Il venditore risponde: no, no e no. Nulla di anomalo, a parte le fotografie e una famiglia spaventata a morte dal dipinto.

Gli ultimi consigli del venditore: non usate l'immagine come wallpaper del computer e non mostratela ai bambini, i soggetti notoriamente più sensibili al soprannaturale (non dimentichiamo che sua figlia di quattro anni è stata la prima ad avvertire che c'era qualcosa di sospetto nel quadro).

Chi ha comprato il quadro alla fine? Uno che preferisce farsi chiamare Lucky Bidder, ovvero Fortunato Offerente. Non ci interessa tanto sapere quanto l'ha pagato, ma quali sono stati gli effetti su di lui e sulla sua abitazione.
Nessuno, a quanto pare.

Sa chi lo ha dipinto, dietro il quadro c'è la firma dell'autore, ma si rifiuta di comunicarlo ai curiosi. Sa anche come si intitola, e almeno questo lo rende pubblico. The Hands Resist Him è traducibile come Le Mani Gli Resistono o Le Mani Resistono a Lui, anche se non suona bene in italiano.

Le email che Lucky Bidder ha ricevuto dopo averlo comprato non sono affatto rassicuranti: chi diceva di essersi sentito davvero male dopo aver semplicemente guardato l'immagine sullo schermo del computer si chiedeva: com'era possibile sopportarne la visione in scala reale e restare sani di mente?

Alcuni sensitivi lo pregavano di disfarsi al più presto di un oggetto saturo di una tale energia negativa. Sedicenti esorcisti reiteravano l'invito e si offrivano di benedire sia il quadro che la casa.

Isteria di massa? Internet Isteria? Chi lo sa.

Il rischio di essere vittime della suggestione è molto alto. Quel bambino dallo sguardo indecifrabile, vagamente malevolo. Quella bambola rotta che però ha qualcosa di umano. Quelle manine fantasma, sì, quelle più di tutto, fanno di quest'opera d'arte un oscuro messaggio che una parte di noi vorrebbe decifrare e l'altra no, neanche per sogno.

Il quadro maledetto di eBay: i fatti

Poi grazie a internet e ai tanti curiosi sono arrivate le prime informazioni certe sull'opera.

L'artista californiano Bill Stoneham, di Oakland, dipinse The Hands Resist Him nel 1972. Il quadro finì in una galleria di Los Angeles, ricevette le critiche ufficiali del caso, e fu acquistato dall'attore John Marley, ricordato per aver interpretato Jack Woltz nel film Il Padrino.

Marley si spense a 76 anni nel 1984 e il quadro non dev'essere piaciuto molto ai suoi eredi visto che la coppia che lo mise in vendita su eBay nel 2000 lo trovò abbandonato nei pressi di una fabbrica di birra.

Da una base d'asta The Hands Resist Him venne infine acquistato a 1.050$ da "Lucky Bidder", che si scoprì poi essere il proprietario della Perception Gallery di Grand Rapids, in Michigan.

Ricevute tutte quelle email e segnalazioni di "eventi negativi e malesseri" legati alla sola visione del quadro sullo schermo dei computer, Lucky Bidder contattò subito il suo autore Bill Stoneham, la cui firma appariva nitida nell'angolo in basso a destra del dipinto, per chiedere informazioni.

Stoneham era all'oscuro di tutto e si mostrò molto sorpreso dalle interpretazioni e dai fatti che circondavano la sua opera: la "pistola" per lui altro non era infatti che una batteria scarica e alcuni fili elettrici ingarbugliati.

E il bambino dallo sguardo truce? Sarebbe lui stesso visto che aveva dipinto il quadro basandosi su una sua vecchia foto di quando aveva 5 anni.

Ma qual è l'interpretazione originale da dare agli elementi del dipinto? Stoneham spiegò a Lucky Bidder che:
- la porta è la rappresentazione della linea di divisione tra il mondo reale e quello dei sogni e delle possibilità
- la bambola è una guida che deve scortare il ragazzo attraverso questo mondo
- le mani rappresentano le vite ed esistenze alternative e le infinite possibilità

The Hands Resist Him sarebbe quindi un quadro a tema onirico/fantastico, pure con un pizzico di ottimismo, altro che la rappresentazione di violenze psicologiche e propositi di morte come sostenuto da alcuni.

Tutto risolto?
Macchè.

Proprio parlando con Lucky Bidder il buon Stoneham si ricordò di una cosa: che sia il primo gallerista che espose il quadro che il primo critico che lo giudicò, erano morti entrambi circa un anno dopo essere entrati in contatto con il quadro per la prima volta...

Il quadro maledetto di eBay: la leggenda

Ma allora The Hands Resist Him porta veramente sfortuna e morte? E' veramente un'opera maledetta?
E chi lo può sapere...

Di certo internet, con i suoi infiniti canali di comunicazione, wikipedia, YouTube e i social network, ha fatto il resto, contribuendo a diffondere questa incredibile leggenda urbana di arte, morte, malesseri e sventura.

Nel frattempo sono cominciati ad apparire "contributi", "omaggi" e "tributi" legati a The Hands Resist Him un po' ovunque. Il quadro è stato per esempio usato all'interno del noto manga Bleach, e la band canadese Carnival Divine ha utilizzato il dipinto come cover di un suo CD.

E qualche simpaticone ha pure realizzato una sorta di copia/tributo alla foto di Stoneham da piccolo da cui si sarebbe originata tutta questa storia.

E cosa ci porterà il futuro a riguardo?
Quel che è certo è che la storia del "Quadro maledetto in vendita su eBay" ha già compiuto undici anni, ed è più viva che mai...



Articolo scritto da:
Laura Cherri

Il Quadro Maledetto di eBay: The Hands Resist Him
Articolo pubblicato il 23/02/2011


fonti:
http://en.wikipedia.org/wiki/The_Hands_Resist_Him
http://www.surfingtheapocalypse.com/haunted_painting.html
http://www.castleofspirits.com

Versione 2.0 - Articolo pubblicato originariamente su LaTelaNera.com il 12/11/2006

The hand resist him

Immagine:

20,2 KB



The hand resist him - dettaglio

Immagine:

34,61 KB


Bill Stoneham

Immagine:

18,91 KB






  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legacy Forum © 2012 Legacy Forum | Forgedy by IlDrago.com Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000