Legacy Forum 

Legacy Forum
Home Discussioni Recenti Sondaggi Cerca F A Q
Nome Utente:
Password:
Ricordami
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Creature
 Demoni
 Maledizioni
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Dante
Nuovo Utente




10 Messaggi

Inserito il - 25 feb 2012 : 21:50:49 Condividi su Facebook  Mostra Profilo Invia a Dante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Provo a postare in quest'area... Ma prego i moderatori di spostare il topic nella sezione che più ritengono adeguata.


Maledizioni.

Immagino che ci siano diversi modi per maledire una persona, vero?

1)Chi può fare una maledizione? Bisogna aver poteri specifici o è una cosa che si può imparare?

2)Cosa si può colpire con una maledizione? Che effetti può avere?

3)Come fai a capire se qualcuno ti ha maledetto?

4)Come fai a liberarti della maledizione?

La morte sorride a tutti, un uomo non può fare altro che sorriderle di rimando.

Verna
Moderatore




195 Messaggi

Inserito il - 05 mar 2012 : 18:07:43  Mostra Profilo Invia a Verna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Voglio premettere che stiamo parlando di fatti accertati, e non di casi di psicosomatizzazione o psichiatrici.

Dal libro " il Diavolo " di Corrado Balducci

" E' opportuno distinguere tra maleficio, come atto inteso a procurare un male a qualche persona con la forza della mente, e maleficio diabolico, inteso come fare del male a un' individuo con l'intervento del Demonio.

Chi compie un maleficio non è dotato di sensitività e di nessun'altro potere se con quello dell'invocazione satanica, attraverso dei riti che si sono mantenuti uguali nel tempo . Questa pratica espone chi la compie all'intromissione satanica.
L'atto rituale del maleficio procura al Demonio una particolare soddisfazione, al di là del fatto se poi si otterrà l'effetto desiderato oppure no.

Il maleficio, a seconda degli effetti che produce, viene detto AMATORIO se dà luogo a un forte sentimento di amore o di odio verso un'altra persona: OSTILE o VENEFICO se si manifesta con una malattia o di un qualsiasi danno nei riguardi di una persona o dei suoi beni; di POSSESSIONE se comporta nel corpo del paziente quella presenza operante di spiriti propria dell'indemoniato.
Quest'ultima è la forma peggiore e insieme la meglio riconoscibile, rivelando con più facilità quegli elementi ai quali applicare l'esame diagnostico.

Se si considera il modo con cui viene prodotto, il maleficio può essere DIRETTO o INDIRETTO. E' DIRETTO quando si compie direttamente sulla persona scelta come vittima e con un materiale appositamente preparato ( sangue, feci, polvere di ossa umane, di gatto, di rospo, ecc..); esso viene somministrato in diversi modi, più comunemente mescolandolo in cibi e bevande, o portandolo a contatto con la persona, oppure ponendolo nel letto della medesima.

E' INDIRETTO quando si attua su oggetti che rappresentano la vittima. Trattasi in genere di cose appartenenti al paziente, come capelli, ritagli di unghie, frammenti di vestiti, avanzi di cibo.
Altre volte si adoperano oggetti nei quali si considera come trasferita la personalità dell'individuo a cui si vuol fare del male e che vengono perciò chiamati oggetti di trasferimento ( materiale di TRANSFERT ); a tale scopo si sogliono usare animali come il rospo, il gatto, oppure qualsiasi oggetto purchè venga considerato tale dalla persona malefica, la quale per realizzare il trasferimento pronuncierà speciali parole.
Tra questi oggetti i più adoperati sono: fotografie del paziente, figurine di cera, di creta, di stoffa, il cuore di un animale
( quasi sempre il pollo ), una candela, qualche frutto, ecc..

I diversi modi con cui il maleficio opera per analogia su questo materiale vario, possono ricondursi a quattro: INFISSIONE, PUTREFAZIONE, DISTRUZIONE COL FUOCO e ANNODAMENTO.

L' INFISSIONE consiste nel pungere con oggetti acuminati
( di preferenza spilli, chiodi, coltelli ) ciò che rappresenta la vittima, con lo scopo di agire in modo analogo sulla persona, producendogli sofferenze acute e strazianti.

La PUTREFAZIONE sta a rappresentare un deperimento lento ma inesorabile che, attraverso una malattia inspiegabile, porterà il paziente alla tomba; essa consiste nel lasciar putrefare l'oggetto in cui è stata trasferita la personalità della vittima.
Spesso la putrefazione viene ottenuta col seppellimento del materiale aggiungendo a volte l'infissione per rendere più terribile il maleficio.

La DISTRUZIONE COL FUOCO è la meno usata. Si attua bruciando a più riprese l'oggetto di trasferimento, allo scopo di ottenere nella vita una consumazione più o meno simile al caso precedente.

L' ANNODAMENTO, detto anche legatura, si compie legando in maniere diverse il materiale di transfert o annodando alcune cose come capelli, fettucce, strisce di stoffa, fazzoletti ecc.. e sta a rappresentare un impedimento ( tale è il concetto di nodo ) che si intende provocare sulla persona maleficiata.


Il bene e il male non rimangono dentro di noi, ma per il solo nostro esistere vengono partecipati agli altri in una maniera ancora pressocchè sconosciuta e che ha del misterioso; indipendentemente dalla nostra volontà, col bene bonifichiamo gli altri e col male li contaminiamo".


Dobbiamo fare del bene il nostro scudo e la nostra barriera, per la nostra protezione e quella altrui...








Forse perchè...
Torna all'inizio della Pagina

Dante
Nuovo Utente




10 Messaggi

Inserito il - 05 mar 2012 : 18:28:18  Mostra Profilo Invia a Dante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie Verna, sei stata molto chiara. Ma mi rimangono ancora due domande:

- c'è un modo per capire se quello che sta succedendo è opera di un maleficio?

- come si può annullare un maleficio?

La morte sorride a tutti, un uomo non può fare altro che sorriderle di rimando.
Torna all'inizio della Pagina

Azrael
Utente Normale




90 Messaggi

Inserito il - 14 mar 2012 : 14:19:18  Mostra Profilo Invia a Azrael un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Una piccola nota che mi pare di non aver letto, che le maledizioni possono influire anche i luoghi o le cose, per danneggiare una o più persone vicine alla vittima.

Stessa sorte, stessa morte... Stessa razza, stessa mazza... Stessa lotta, stessa botta...
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legacy Forum © 2012 Legacy Forum | Forgedy by IlDrago.com Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000