Legacy Forum 

Legacy Forum
Home Discussioni Recenti Sondaggi Cerca F A Q
Nome Utente:
Password:
Ricordami
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Culti e sette
 I Grandi Dannati
 Satanisti: burattini dell'Anticristo.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Verna
Moderatore




195 Messaggi

Inserito il - 15 mar 2012 : 13:17:50 Condividi su Facebook  Mostra Profilo Invia a Verna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Le tenebre sono solo tenebre.
Definire Satana " il grande nemico " non è solo un modo di dire: Satana è un Titano, un’entità malefica straordinaria, impegnato da sempre nella lotta contro Dio...
I settari sono gente di poco conto che gioca a rivestire il ruolo del “ cattivo ” e trascina con sé altri poveri inetti nell'illusione dell'acquisizione di una forza inesistente...Servitori minuscoli e irrilevanti dei quali il Male non ha nessuna considerazione capaci solo di copiare una religione già vivente e proporla all’inverso...Satana li lascia crescere per un po’, dandogli un’illusione di potenza che aumenta col numero di adepti adescati e allontanati dal concetto divino e poi, se ne libera.
Nessuno di loro ha mai davvero visto un dèmone, non ne ha mai sentito l’odore, non ne ha mai toccato la carne purulenta, non ne ha mai capito il loro essere multiforme....Semplici idioti mai usciti dai giochi di ruolo della loro infanzia. Numeri inutili e dannosi.

Ma chi sono i satanisti? cosa li spinge a scelte così estreme? Vi invito a leggere quanto segue per intero e ricordate: c'è un solo modo di far entrare il Male nella vostra vita...: aprirgli la porta.




Psicologia e patologia delle sette sataniche

Diverse sono le ideologie “religiose” ed i credi che aleggiano tra gli appartenenti ad una setta satanica
Articolo a cura di Dr. Armando De Vincentiis . Pubblicato il 11/03/2009
Dal quotidiano “Libero” del 10/6/04
Di Armando De Vincentiis

Cosa spinge un individuo ad aderire ad una setta satanica e quali sono le caratteristiche psicologiche di un satanista?

Diverse sono le ideologie “religiose” ed i credi che aleggiano tra gli appartenenti ad una setta satanica. Esse sono per la maggior parte confuse, prive di un vero retroterra culturale o di una tradizione storica ed esprimono una fusione di credenze, miti, idee pseudoreligiose ed invenzioni new age. In alcuni casi non vi è nemmeno la credenza nel diavolo, così come è visto nelle sue vesti dalla normale tradizione cattolica. Quest’ultimo viene contornato dai significati più diversi. A volte è considerato solo come il simbolo di una libertà interiore, una libertà psicologica e di costume ed è proprio questo che sovente spinge verso comportamenti illegali. In altre occasioni, e non si sa il perché, il diavolo è considerato come il portatore di qualche bene misterioso e di salvezza dell’animo umano. Infine, ed è questo il significato più noto e ricercato, la sua adorazione rappresenta la forma più alta, più potente di trasgressione e di anticonformismo sia sociale sia psicologico.

Adorare il diretto nemico di Dio, effettuare sacrifici in suo onore, agire nel suo nome, conferisce al satanista una sorta di privilegio, una sensazione di diversità e di onnipotenza. Queste sono le caratteristiche più comuni e superficiali che delineano il quadro degli appartenenti ad una setta satanica. L’adepto cerca, appunto, quella gratificante sensazione di essere privilegiato rispetto ai comuni mortali. Ma dietro la ricerca di tutto questo ci sono delle condizioni psicologiche ben precise, a volte di
debolezza e di solitudine, a volte di vere e proprie psicopatologie.
Non esiste un profilo unico, ma diverse esigenze di varia natura trovano nutrimento quando si entra in qualche tipo di setta, anche se quelle sataniche sostengo e alimentano le esigenze più estreme.

Il bisogno di appartenenza ad un gruppo è la motivazione più semplice. Purtroppo questo sviscerato bisogno di farsi accettare più spingere addirittura una personalità particolarmente debole a commettere qualche atto illecito. L’effettuare qualcosa di estremo è un rituale di iniziazione tipico di qualche setta e se non lo si commette si è fuori. Per un giovane a caccia di valori che lo rendano unico e riconosciuto nello stesso tempo, il commettere un atto estremo assume una importanza straordinaria, una prova per il gruppo e soprattutto per se stesso.

Il bisogno di dipendenza e di protezione è un altro elemento che spinge ad aderire ad una setta satanica. L’adepto è in continua ricerca di figure protettive particolarmente forti e, tali considera gli adoratori del diavolo. Chi può garantire una protezione assoluta dal male se non, paradossalmente, chi lo professa? In questa occasione l’individuo è incapace di vivere in modo autonomo, di prendere decisioni ed ha il continuo bisogno di una supervisione potente che solo questo tipo di gruppo è in grado di dargli.

Un’altra esigenza presente tra gli appartenenti ad una setta è quella di ricercare simboli significativi che possano dare colore alla propria vita. Si tratta di particolari individui che vivono una condizione di solitudine anche nell’ambito della stessa famiglia all’interno della quale sono svalutati, non considerati e dalla quale non hanno avuto la possibilità di creare una immagine di sé forte e piacevole. Questi cercano all’esterno dei valori in grado
di gratificarli, non ha importanza quale sia il contenuto di questi valori, l’importante è aderirvi e più essi sono speciali più fanno presa. In questa particolare condizione psicologica un simbolo che nega i valori più comuni come il rispetto e la solidarietà, appunto rappresentato dalla figura del diavolo, è fortemente accettato ed interiorizzato. Rifiutare i più naturali valori sociali rappresenta, in questo caso, il rifiuto dei valori della propria famiglia.

La paura del diavolo rappresenta un ennesimo elemento che spinge paradossalmente ad adorarlo. Una educazione religiosa particolarmente rigida e immatura, improntata sulla credenza e sul timore dell’influenza del diavolo può spingere verso comportamenti che hanno la pura funzione di esorcizzare questa paura ed il modo migliore per farlo è quello di stipulare un vero e proprio patto di alleanza con la diretta fonte dei propri timori. “Se adoro il diavolo, lui non può infierire su di me, se gli rendo omaggio lui mi proteggerà da lui stesso” , questo è il ragionamento sottostante a tale comportamento.

Infine, tipico del capo setta, è il bisogno narcisistico di onnipotenza. Il leader è lui stesso, in alcune occasioni, venerato come il rappresentante diretto dell’oggetto di culto. Ha una personalità forte ed incisiva, è spesso animato da ambizioni morali fantasiose e irraggiungibili come ad esempio l’eliminazione nel mondo del credo cattolico, la ricerca di particolari libertà sessuali e considera assolutamente negativa ogni forma di limitazione sociale. Come ogni capo setta può evidenziare una particolare umiltà e semplicità, ma in realtà nasconde una sorta di superbia che lo rende intollerante verso tutti coloro che la pensano diversamente da lui. Egli pretende atti di devozione estrema in cambio di una qualche particolare salvezza che promette in nome di Satana o di qualche altro demone da lui presentato o addirittura inventato.
Anche in questa occasione vi è la presenza di una reazione psicologica a qualche frustrazione subita, una massiccia mancanza di considerazione che lo ha fatto sfociare in una ricerca continua di gratificazioni che solo dalla venerazione dei suoi adepti riesce ad ottenere. Oppure qualche torto subito da figure significative della sua vita che cerca di rivendicare attraverso il rifiuto delle regole, della morale e mediante l’imposizione di nuove regole da lui create.

Superficialmente il satanismo, come detto in precedenza, è voglia di trasgredire e non c’è alcun dubbio che con esso si trasgredisca, basti pensare ai recenti fatti di cronaca, tuttavia il fenomeno rappresenta un condensato di malesseri più profondi, una spasmodica ricerca di situazioni diversificate tra di loro che trovano nelle sette il terreno più fertile e dietro una apparente espressione dei potenti istinti più trasgressivi dell’uomo, si celano le più profonde debolezze dell’animo umano.


Tratto da: Satanismo & dintorni

RITI SATANICI, TRAFFICO D'ORGANI E PEDOFILIA
di Giuseppe Cosco, da Disinformazione.it

LA DRAMMATICA TESTIMONIANZA DI UNA GIOVANE VITTIMA
Paul Bonacci, è un giovane recluso al centro correzionale di Lincoln, in isolamento, perché più volte minacciato di morte, per via di accuse gravissime rivolte dal giovane ad insospettabili uomini di potere. Lo psichiatra che lo ha sottoposto a perizia, Beverly Mead, ha dichiarato che il ragazzo è sano di mente e, a suo parere, dice il vero. Bonacci racconta: "Ero nelle mani di un gruppo denominato Namba (North American man - Boy Love Association) che mi portava in riunioni a New York o a Boston. All'età di 9 anni, fui portato in un hotel con altri 5 ragazzi e ci hanno costretti ad avere rapporti sessuali mentre ci filmavano. In seguito mi obbligarono ad avere rapporti con bambini. Solo nel 1986 sono riuscito a slegarmi dal gruppo. (...). Nell'estate del 1985, Larry King (leader del progetto repubblicano di aiuti alla comunità di colore americana, ndr) mi portò, insieme ad un altro ragazzo, Nicholas, di Aurora, nel Colorado, in California per girare un film. ...c'era un ragazzo in gabbia. (...). Ci fecero spogliare e indossare dei vestiti tipo Tarzan e ci obbligarono ad avere rapporti con il ragazzo nella gabbia. Ci dissero di picchiarlo. (...). Arrivò un uomo e iniziò a sbattere il ragazzo come se fosse una bambola. Prese una pistola, gliela puntò in testa e sparò... (Bonacci poi fa i nomi di alcune delle persone che hanno abusato sessualmente di lui, ndr) Alan Bair, Peter Citron, Larry King, Harry Anderson, il deputato Barney Franks, a Washington. (...). ...nel 1984 mi portarono al ranch South Fork, a Dallas, nel Texas, in corso la Convention Repubblicana e Larry King organizzava dei party-pedofili" (Giovanni Caporaso e M. Cocozza Lubisco, Bambini. Il mercato degli orrori, in "Avvenimenti", 17 luglio 1991).
Paul Bonacci fu testimone di accadimenti ancora più spaventosi e prosegue il suo racconto con rivelazioni shoccanti: "Sono stato testimone del sacrificio umano di un bambino di pochi mesi. Era la ricorrenza del tempo della nascita di Cristo e, in questo rituale annuale, tutti cantavano per pervertire il sangue di Cristo. Con un pugnale uccisero e fecero a pezzi il bambino; poi riempirono una coppa col suo sangue mescolandola ad urina e ci obbligarono a bere dalla coppa mentre loro cantavano: 'Satana è il Signore...' " (DeCamp J., The Franklin Cover-up, AWT, Inc. Lincoln, Nebraska 1992).


LE INDAGINI DELLA COMMISSIONE FRANKLIN
Le persone legate a King, leader del progetto Repubblicano di aiuti alla comunità nera tramite la "Credit Union" e il "National Black Repubblican Council", erano dedite a "rapimenti di bambini da impiegare nella prostituzione, produzione di snuff-film (film con morti in diretta) e party-pedofili. Dopo l'avvio delle indagini della Commissione Franklin, numerosi 'incidenti' hanno allontanato la data del processo contro di lui. Dan Ryan, socio di King, è stato trovato strangolato nella sua macchina. Bill Baker... partner del vice-presidente del 'National Blak Repubblican Council' nel business della pornografia, è stato ucciso con un colpo alla nuca. Curtis Tucker... si è 'gettato' da una finestra dell'Holiday Inn. Charlie Rogers, amante di King, si è 'fatto saltarè la testa con un colpo di pistola. Bill Skaleske, ufficiale del Dipartimento di Polizia di Omaha che dirigeva le indagini su King, è stato trovato morto... Joe Malek, altro socio del mercante di bambini e proprietario del Peony Park, dove si svolgevano i party dei pedofili, è stato trovato morto, ucciso da un colpo di pistola: la polizia ha archiviato il caso come suicidio. Molti testimoni sono restii a presentarsi... Mike Lewis, 32 anni, incaricato di proteggere le vittime-testimoni, è stato trovato morto per un attacco di diabete. La commissione Franklin si è poi definitivamente arenata quando l'investigatore incaricato delle indagini, Gary Caradori, è morto in un misterioso incidente aereo, dopo aver informato il suo ufficio di avere informazioni sensazionali: 'è dinamite...' " (Giovanni Caporaso e M. Cocozza Lubisco, Bambini. Il mercato degli orrori, cit.)
.. "Satana ha preso piede anche in Sudafrica con tutti i raccapriccianti aspetti del suo culto, quali il sacrificio di bambini sgozzati sull' 'altare del principe delle tenebre... riunioni orgiastiche dove giovanissimi sono obbligati ad avere rapporti sessuali con cani o caproni, i simboli più oleografici di Lucifero" ("Corriere della Sera", 20 maggio 1990).


INCHIESTE INSABBIATE
Le indagini vengono, quasi sempre, insabbiate, vi è come una congiura del silenzio, coperture misteriose. Ted Gunderson, per quanto riguarda gli Stati Uniti, ha affermato: "Ho quattro testimonianze particolareggiate di tre detenuti coinvolti in rituali satanici e una di un sacerdote dello Utah, che mi hanno confermato l'esistenza di cinquantamila-sessantamila casi annuali di sacrifici umani. (...). Sono stati ritrovati numerosi cimiteri in tutto il Paese, con decine di cadaveri non identificati e nessuno ha indagato a fondo..." (Giovanni Caporaso e M. Cocozza Lubisco, Bambini. Il mercato degli orrori, cit.).
I crimini satanici sono in espansione in tutto il mondo. Per quanto concerne l'Inghilterra, Dianne Core, responsabile dell'Istituto Childwatch (Associazione di assistenza e protezione dei minori), ha denunciato connubi dei satanisti con lobby politiche che tendono a coprire le loro efferatezze. La dott.ssa Core ha, tra l'altro, affermato: "Purtroppo non abbiamo ancora individuato il vertice della gerarchia che controlla il satanismo in Gran Bretagna. ...godono di protezioni ad altissimo livello". Pedofili satanisti sono presenti anche a Londra. Il "Corriere della Sera" del 18 marzo 1990, denuncia: "Londra. Bambini torturati e violentati nel corso di riti satanici, feti estratti a forza dal ventre di madri minorenni e immolati... Ai confini della realtà suonano, infatti, i racconti di bambine e adolescenti offerte agli alti sacerdoti di una sètta e ai loro adepti per essere violentate. Una volta gravide, le piccole verrebbero costrette ad abortire e il feto di quattro mesi sacrificato per la purificazione dei satanisti che ne berrebbero il sangue o se ne ciberebbero. ...Un'inchiesta condotta da 66 gruppi di ricerca della 'Società nazionale per la prevenzione della crudeltà contro i bambini' nel Regno Unito conferma l'esistenza di tali pratiche...".
.. In Inghilterra un bambino ha fatto rivelazioni allucinanti. Il quotidiano "Il Giorno" (15/9/90) scrive: "Nei suoi racconti confusi emergono truculente storie di uccisioni di neonati, di tombe aperte di notte, di cannibalismo e di riti misteriosi con diavoli e fantasmi e bambini costretti a bere pozioni misteriose prima di venir violentati e chiusi in gabbia. Le rivelazioni erano state fatte dal piccolo e da sua sorella in marzo, con l'aiuto di bambole e disegni". Misfatti, che sembrerebbero godere di protezioni ad alto livello.
.. Il giornalista Maurizio Blondet, nel corso di un'intervista (apparsa su "Teologica", settembre/ottobre 1996), mi disse: "Certi personaggi praticano strani riti su un'isola vicino a Washington. Sono personaggi di alto livello, si riuniscono, in notti di luna piena, e celebrano dei riti molto particolari. Naturalmente nessuno vuole indagare su questo perché si tratta di gente molto potente. Sono cose che si sussurrano. Allo stesso modo in certi “ entourage ” politici di alto livello si dice, molto sottovoce, che vengano stuprati dei bambini. Il tutto avviene in un sottofondo rituale di magia nera. Non sono persone comuni che fanno queste cose, si tratta di gente che ricopre altissime cariche, funzionari del Pentagono, etc.".
.. Ma c'è di peggio. il settimanale "Diario" (anno V numero 15. Da mercoledì 12 aprile a martedì 18 aprile 2000) pubblica un servizio davvero pauroso, .. dal titolo: "La caccia ai bambini in Belgio", .. firmata dal giornalista Gianluca Paolucci. Vi si legge che l'europarlamentare belga Olivier Dupuis .. ha raccontato che nel suo Paese c'é stato un periodo nel quale alcuni bambini venivano costretti a subire violenze di ogni tipo, dove alcuni di questi bambini venivano perfino uccisi, come conigli, durante delle partite di caccia 'alle quali partecipano nobili, finanzieri, notabili e funzionari dello Stato'.


PERSONAGGI INSOSPETTABILI NEL REVIVAL DELLE SETTE SATANICHE
Nella nostra società il satanismo è un pericolo dilagante di cui, spesso, non si parla abbastanza, oppure lo si fa nel modo sbagliato. Gli adoratori del diavolo sono in aumento anche a Roma. Il quotidiano "Avvenire" del 5 settembre 1996 scrive: "un'altra sètta satanica è stata scoperta a Roma. Tremila adepti, 5 milioni per iscriversi...". Il fatto che più "lascia stupiti - dissero gli inquirenti - è l'apparente insospettabilità di molte delle persone indagate...". Si è anche appreso che: "sembra, che la congregazione contasse anche l'affiliazione di noti nomi del mondo dello spettacolo...". In Inghilterra spariscono, ogni anno, circa centomila giovani. Scotland Yard, a Londra, deve occuparsi ogni giorno della sparizione di ben 2500 teenagers. I più vengono rintracciati, di alcuni non se ne saprà più nulla. Il giornalista Alfio Bernabei riporta altri fatti terribili accaduti a Londra: "Carni di bambini e di feti umani sono state mangiate da uomini e donne che hanno preso parte a riti cannibalistici in Inghilterra in questi ultimi anni nel quadro di un sinistro revival di cerimonie sataniche. Alcuni bambini sono stati sacrificati su altari dopo aver subito torture e sevizie sessuali..." ("L'Unità", 9 agosto 1990). Sembra un'umanità impazzita.
.. Negli Stati Uniti, secondo fonti attendibili, ogni anno vengono uccisi nel corso di riti satanici 50.000 persone, per lo più giovanissimi. .. Questi gruppi hanno protezioni ad alto livello. Negli USA si "discute su due scandali legati alla prostituzione infantile: droga-party con la partecipazione di bambini ed uccisioni in diretta per produrre snuff-film, che hanno coinvolto politici... molto vicini alla Casa Bianca. I servizi segreti, che dipendono direttamente dal presidente, sono intervenuti insabbiando le indagini, le vittime sono finite in prigione e i testimoni sono scomparsi e morti in strani incidenti o suicidi" .. La rete criminale aveva legami sia con esponenti repubblicani che democratici e si estendeva da New York alla Pensilvania, dal Nebraska alla California. Il reclutamento dei ragazzi avveniva in molti modi, alcuni venivano rapiti per strada e poi detenuti in fattorie particolari. È un business imponente, prendono i bambini scappati di casa, negli istituti di adozione, nei campeggi..."
Rodriguez, editorialista del "Washington Times", ha svolto indagini per alcuni mesi, prima di sparare in prima pagina del suo giornale articoli di fuoco su una rete di ragazzi "di vita" che coinvolgeva deputati e vip legati a Ronald Reagan e George Bush. "Sesso in vendita in un appartamento di un deputato", "Il servizio segreto insabbia l'inchiesta sui prostituti dei vip", "Ragazzi di vita portati in un tour di mezzanotte alla Casa Bianca": questi i titoli del Washington Times". (Ibid.). Dopo alcuni articoli Rodriguez mollò misteriosamente l'indagine.


PEZZI DI RICAMBIO UMANI
Vi è, addirittura, anche un mercato di "pezzi di ricambio" umani. Vengono inviati ai possibili clienti veri e propri cataloghi di organi, che dovrebbero servire o come feticci umani per riti satanici o, in altri casi, per corroborare il traffico internazionale clandestino dei trapianti. .. La parlamentare Rosario Godoy de Osejo, fondatrice di un "Comitato per i bambini scomparsi", denuncia: "Ho il sospetto che la ragione della scomparsa possa essere il prelievo di giovani e sani organi da vendere nei paesi ricchi. Se le cose stanno così, è facile capire che fine fanno questi bambini una volta 'esportati' ". Fatti allucinanti. .. Eric Sottas direttore di "Torture International" ha ricordato fatti orribili, come i 1395 giovani malati, spariti, in Argentina, dall'ospedale psichiatrico di La Colonia Montes de Oca, vicino Buonos Aires. .. Sottas ha anche rammentato il ritrovamento, nelle celle frigorifero della camera mortuaria della Facoltà di Medicina, dell'Università di Barranquilla, Colombia, di numerosissimi corpi, dai quali erano stati espiantati organi destinati a corroborare il traffico dei trapianti.
Un pozzo di orrori che sembra non avere mai fine. "Anche Baby Doc, l'ex dittatore di Haiti, si sarebbe arricchito commerciando cadaveri freschi e organi congelati. Coloro che ricevevano gli organi da trapiantare erano cliniche statunitensi e istituti americani universitari o di ricerca.

Anche in Guatemala vi è stato un traffico di bambini venduti agli USA per trapianti ('Corriere del Ticino', 6 marzo1987. 'Gentè, 20 marzo1987) mentre quanto accaduto in Honduras è stato confermato dalle agenzie di stampa (Agenzie ATS, ANSA, APP, e 'Corriere del Ticino', 5 gennaio 1987). In Colombia i bambini vengono rapiti mentre giocano sulla strada, portati in laboratori dove vengono loro estirpati gli occhi e poi rimessi in libertà dopo opportuna medicazione (Agenzia AGI-EFE, giugno 1987). In una colonia tedesca del Cile alcune sperimentazioni mediche, soprattutto manipolazioni genetiche, sarebbero praticate su bambini e adolescenti... ('Libération', 7 dicembre 1987)" (Milly Schar-Manzoli, Manuale di difesa immunologica, Meb, Padova 1988).

Se è pur vero che il sistema mediologico non serve a far sapere la realtà, ma a creare un rumore di fondo omologante (la logica omologante presiede alla globalizzazione del mondo) in cui tutti pensino allo stesso modo e a far credere alla gente che viviamo in un mondo trasparente, pulito, dove non c'è nulla da nascondere, di tanto in tanto, tuttavia, nella baraonda delle notizie, appiccicate alla rinfusa sui quotidiani, emergono fatti tremendi: "Piccole cavie. Gran Bretagna, 28 bambini uccisi per sperimentare un 'nuovo trattamento' ".
Ecco quanto pubblica "Il Manifesto" del 9 Maggio 2000. In breve l'agghiacciante notizia: "Neonati prematuri alla stregua di porcellini d'india, utilizzati per sperimentare un nuovo ventilatore da incubatrice: tutto questo è accaduto in Gran Bretagna, in un ospedale del nord del paese. Risultato: 28 bambini deceduti, altri 15 con danni cerebrali permanenti, su un totale di 122 bambini sottoposti al 'nuovo' trattamento. Questo tremendo bilancio emerge dal rapporto di una speciale commissione d'inchiesta ordinata dal ministro della sanità britannica, per indagare sui fatti avvenuti nel North Staffordshire Hospital di Stoke-on Trent tra il 1989 e il 1993".



CHI INDAGA SUI TRAFFICI DI ORGANI MUORE
Nel maggio 1996 il giornalista francese Xavier Gautier de "Le ****ro" viene trovato impiccato alle Baleari, nella sua residenza estiva. Una morte avvolta nel più fitto mistero. Gli investigatori spagnoli, poi, parleranno di suicidio. Gautier, prima di partire per le vacanze, aveva lavorato ad una lunga inchiesta su un presunto traffico di organi dalla Bosnia ad una nota clinica dell'Italia del nord. [Il giornale] "O Globo" di Rio .. ci definisce 'i maggiori importatori di bimbi brasiliani'. Il corrispondente di O Globo a Roma afferma: 'L'Italia è il più importante compratore di bambini...'. (...). Anche in Perù la stampa ci accusa. Da mesi il quotidiano La Repubblica di Lima denuncia, con nome e cognome, coniugi italiani che sono arrivati in Perù per comprare bambini di pochi mesi o di pochi anni. Negli ultimi tempi avremmo 'importato' 1.500 piccoli peruviani, molti dei quali - secondo la stampa di Lima - sarebbero stati poi assassinati per asportare i loro organi per trapianti" ("Corriere della Sera", 7 settembre 1991).
Quello dei bambini rapiti, schiavizzati, violentati, costretti a prostituirsi, immolati a Satana o uccisi per espiantare i loro organi è un orrore su scala planetaria. Eppure si continua a fare poco o nulla. Giornali e televisione non denunciano il problema in tutta la sua reale gravità. Ne parlano poco e male, di tanto in tanto. ..


GENTE CHE SCOMPARE
di Giuseppe Cosco
Un numero incredibile di persone scompare ogni giorno nel nulla, soprattutto giovanissimi. .. È come se si fossero volatilizzati, spariti. .. Ogni anno in Italia sono dichiarati scomparsi oltre 2000 minori. Secondo le cifre del Ministero dell'Interno nel 1996 sono stati dichiarati scomparsi 2391 minori. Di questi, 1912 hanno riabbracciato le loro famiglie. Al marzo '98 i minori dichiarati scomparsi erano 1419, di cui 796 sono stati rintracciati dalle forze dell'ordine. .. Solo negli Stati Uniti ogni giorno scompaiono 2200 bambini. Tra questi "desaparecidos" tanti sono, anche, i bambini al di sotto dei dieci anni.

IL MONARCH PROJECT
L'avvocato John W. DeCamp, nel suo agghiacciante libro-denuncia: "The Franklin Cover-up", [parla del] 'Monarch Project' ..: giovani che in America sono stati vittime di esperimenti di controllo mentale eseguiti da agenzie del governo USA come la CIA oppure agenzie di intelligence militare". .. Questi esperimenti sono all'origine di una "produzione di un'orda di bambini la cui anima viene frantumata, il cui scopo sarebbe spiare, prostituirsi, uccidere e suicidarsi" ("Nexus", n.23, cit.). Jean Dagorno, docente di Analisi storiosociologica .. famoso a livello mondiale per aver fatto esplodere la "notizia-bomba" Echelon, .. nel suo saggio dal titolo: "Pourquoi moi?", denuncia che i serial killer potrebbero essere il risultato di incredibili esperimenti e di ciò accusa la CIA. .. "Cosa faceva, nel 1959 Aldous Huxley, in compagnia dell'antropologa Margaret Mead e del lisergico Timothy Leary, nella cella di Charles Manson, il prototipo dei serial killer, [nonchè] pseudosatanista. ..". Secondo Dagorno queste particolari terapie venivano effettuate iniettando, nei soggetti cavia, le sostanze dalle quali, venti anni dopo, si sarebbero ricavati i principi attivi degli psicofarmaci di terza generazione. Oggi gli psicofarmaci sono le medicine più consumate nel mondo. .. "Come hanno fatto a convincere Lee Oswald a sparare a Kennedy? E Alì Agca a tirare al Papa? È la vecchia storia degli assassini solitari. Un pazzoide arriva dal nulla e bang-bang. .. Bisogna scegliere uno squilibrato. Uno squilibrato è facile da ossessionare. .. Ma è una cosa lunga in ogni caso, complicata. La preparazione può durare anni. Per questo in ogni momento i servizi hanno in preparazione psicologica una mezza dozzina di squilibrati da trasformare in assassini solitari al bisogno" (M. Blondet, Gli "Adelphi" della dissoluzione, Ediz. Ares, Milano 1994). Esperimenti diabolici su esseri umani. Giovanissimi devastati da "apprendisti stregoni" travestiti da scienziati.


CULTI SATANICI IN USA
In quasi tutta l'America si celebrano culti satanici, che praticano feroci cerimonie e, in non pochi casi, sacrifici umani. Dowbenko, sempre su "Nexus" n.23 (cit.) scrive: "Secondo John Coleman, autore di Conspirators' Hierarchy: The Committee of 300: "La setta degli Illuminati" è viva e vegeta in America... Poiché tale setta è anche nota come satanismo, ne deve conseguire che la CIA, mentre Dulles ne era a capo, veniva controllata da un satanista; lo stesso dicasi per George Bush (membro dell'Ordine dei Teschi e Ossa)". L'ex presidente americano George Bush, infatti, sarebbe stato iniziato nel 1943, alla sètta "Skull and Bones" dell'Università di Yale, fondata nel 1832. La "Skull and Bones", assieme a società come il Rhodes Trust, secondo l'autorevole rivista inglese "Economist" (25 dicembre 1992), sono la moderna risorgenza degli "Illuminati di Baviera" di Jean Adam Weisshaupt (1748-1830). Gli Illuminati di Baviera furono, secondo alcuni, i continuatori delle trame Templari e del grande disegno del governo del mondo. Serge Hutin scrive che gli Illuminati di Baviera erano in realtà "una società segreta... la quale perseguiva veramente, tra i suoi fini, quello della progressiva distruzione del vecchio regime (monarchico e religioso)" (S. Hutin, La frammassoneria, in "Storia delle religioni", Laterza, Bari 1981). Essi, dopo l'annientamento del loro Ordine, si nascosero nella Massoneria ufficiale. Kenneth Grant, a tal proposito, conferma: "L'Ordine degli Illuminati fu soppresso nel 1786, ma Weishaupt ed un'intima cerchia di adepti continuarono ad operare in segreto dietro il paravento della Libera Massoneria, con cui l'Ordine si era collegato nel 1778" (Kenneth Grant, Il risveglio della magia, Astrolabio, Roma 1973). La setta degli Illuminati, fu la più pericolosa deviazione della Massoneria iniziatica.








Forse perchè...
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legacy Forum © 2012 Legacy Forum | Forgedy by IlDrago.com Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000