Legacy Forum 

Legacy Forum
Home Discussioni Recenti Sondaggi Cerca F A Q
Nome Utente:
Password:
Ricordami
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Creature
 Demoni
 Intervista all'Esorcista
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Dante
Nuovo Utente




10 Messaggi

Inserito il - 11 nov 2012 : 00:47:05 Condividi su Facebook  Mostra Profilo Invia a Dante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti.
Ho trovato questa intervista sul bisettimanale di una parrocchia. Credo che possa essere interessante... Lui è Padre Sartori, l'esorcista di Venezia.

D: Quando ha deciso di diventare esorcista? Perché?
R: Non ho deciso io di seguire questa strada, mi è stato chiesto nel ’92 a Cadore, insieme ad altre due persone, dal mio vescovo.
D: Quindi che tipo di formazione ha seguito?
R: (ride un po’) Nessuna, ragazzo. Nessuna. Poco dopo la nomina, fui trasferito in un paese vicino Catania, sull’Etna. Lì ho iniziato a farmi le ossa: avevo ogni giorno molti casi, e io ero in contatto con un altro esorcista, all’epoca molto più preparato di me. Ci sentivamo sempre al telefono, e ancora ho tutti i quaderni con quello che scrivevo per ogni caso, e io gli chiedevo consigli “era davvero il caso?” “come dovevo fare?” e lui mi rispondeva sempre, dandomi il consiglio giusto. Lavoravamo insieme su molti casi. Oggi, non è più necessario, anzi, qualche volta sono gli altri a chiedermi consiglio. Ho imparato a riconoscere la presenza dei diavoli: chi ha uno o più diavoli dentro, non ti guarda mai negli occhi, ha sempre uno sguardo sfuggente, gli manca la luce. E so come combatterli: l’Umilità.
D: Come si combattono i Diavoli? Quali sono le attitudini di un esorcista?
R: Una vita di santità è necessaria per combattere i diavoli. Là dove i diavoli vedono il peccato, ci si aggrappano e lo usano contro di te. Uso sempre il rito in latino, per esperienza, ho notato che esso è più efficace di quello in italiano, ma l’arma che disarma completamente di diavoli è l’umiltà. Un esorcista umile può fare buoni affari. Sai perché? Sai chi sono i diavoli? Sono creature di Dio, che hanno peccato di superbia e sono cadute. La superbia è il loro peccato più forte, quello che li esprime meglio. Di fronte all’umiltà sono privi di forza, perdono il loro potere. Una volta, è venuta una signora, con un diavolo dentro, questa, appena entrata, ha detto con voce maschile -era lui che parlava- “io sono più forte di te” e io ho risposto “lo credo bene, ma io ho il Bambino Gesù”, il volto della donna si è fatto funereo, poi dopo poco, ha parlato, ma questa volta era lei, che mi diceva di essere libera. (a questo punto scopre una cesta con un Bambin Gesù) Noi adoriamo un Dio che ha creato l’universo intero –e che meraviglia questo universo, così bello e vasto che l’uomo non potrà mai comprenderlo interamente- e POI si è fatto uomo, proprio come noi. Con umiltà si è incarnato attraverso molti miracoli, per poter salvare noi. È l’umiltà che schianta i diavoli.
D: é Lucifero, direttamente, o sono altri diavoli che agiscono in questo modo? Chi è maggiormente esposto?
R: certe volte è un diavolo, certe volte è Lucifero, altre sono anche più diavoli contemporaneamente. Ci sono molti gradi di azione di queste creature, alcuni meno forti, altri più forti. Più essi sono forti, maggiore è il tempo necessario all’esorcismo perché riesca completamente. I diavoli prendono di mira chi è lontano da Dio, e cercano di allontanarlo ancora di più. Chi vive nel peccato, ma soprattutto chi vive senza Dio, è più a rischio. Alla, fine, qual è l’opera del diavolo? Egli agisce sottilmente, quasi sempre senza farsi vedere, ma sempre e soltanto con uno scopo: rendere l’uomo come lui, completamente distaccato dalla luce di Dio, lontano il più possibile dal suo amore. Il diavolo attacca noi, per ferire Dio.
D: Non ha paura di attirare su di se la collera dei diavoli?
R: Paura? No. Perché so che Dio mi protegge. È inspiegabile, ma mi è capitato, anche subito dopo un esorcismo, di essere attaccato dai diavoli. Quello che però sorprende anche i dottori, è che per quanto mi possano attaccare, io non riesco a sentire dolore. Mi affido completamente al Signore, ed Egli mi protegge sempre.
D: Perché Dio permette ai diavoli di farci questo?
R: Beh, è difficile da dire, penso che Dio voglia metterci alla prova, in questo modo.

La morte sorride a tutti, un uomo non può fare altro che sorriderle di rimando.
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legacy Forum © 2012 Legacy Forum | Forgedy by IlDrago.com Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000