Legacy Forum 

Legacy Forum
Home Discussioni Recenti Sondaggi Cerca F A Q
Nome Utente:
Password:
Ricordami
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Culti e sette
 Rettiliani
 rettiliani
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

00Lilith99
Nuovo Utente


Regione: Lombardia


5 Messaggi

Inserito il - 12 lug 2010 : 02:32:17 Condividi su Facebook  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 00Lilith99  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di 00Lilith99 Invia a 00Lilith99 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I rettiliani proverrebbero da dei pianeti appartenenti alla costellazione chiamata draco, da cui viene il nome anche draconiani.
Esistono diverse specie di rettiliani che si differenziano fra loro per alcuni tratti fisici, caratteristica comune è il fatto che sono carnivori e aggressivi, molto forti fisicamente dotati di una muscolatura molto sviluppata, sono privi di sesso e sono incapaci di provare emozioni, non hanno nessun valore etico e sono dotati di un forte senso della gerarchia e della territorialità.
L’ aspetto in genere è di forma umanoide con la pelle liscia e spessa di colore verde chiaro, a volte quasi bianca o in altri casi quasi trasparente attraverso la quale si riuscirebbero a intravedere delle vene. I piedi sono in genere sempre palmati. Alcuni sono dotati di una cresta cartilaginea in mezzo alla fronte. Per quanto riguarda l’altezza vi sono diverse teorie: c’è chi sostiene che l’altezza media va dal metro e novanta ai due metri, altri invece sostengono che possano raggiungere anche i due metri e mezzo / tre.
Convivono con l’uomo da moltissimo tempo e alcuni attribuiscono a loro la creazione dell’uomo odierno (con limitazioni rispetto agli uomini originali), si sono infiltrati in tutti i campi: alcuni vivono vite comuni fra noi altri invece ricoprono incarichi di potere (gorge bush, la regina Elisabetta e le loro famiglie ad esempio risulterebbero essere dei rettiliani).

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 14 lug 2010 : 14:07:11  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti...
i rettiiani? Dovrebbe essere una razza aliena,vero? In quale modo sono arrivati sulla terra? Con delle astronavi o che altro? Comunque con una tecnoogia discreta...no? E adesso dov'è questa tecnologia?
Per quale motivo non si sono impossessati del pianeta? Muoiono o sono immortali? Scheletri non ne sono stati trovati...sono stati abbandonati da sulla terra da qualcuno? In nessun testo storico
troviamo cenni di questi "esseri", non ci sono loro immagini scolpite o pitturate, sono fantasmi?
Torna all'inizio della Pagina

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 14 lug 2010 : 14:10:36  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusate, ma l'aggettivo "draconiano" ha un'altra origine,ciao a tutti.
aquila
Torna all'inizio della Pagina

Burg
Utente Normale



Regione: Lazio


72 Messaggi

Inserito il - 14 lug 2010 : 21:15:20  Mostra Profilo Invia a Burg un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
aquila ha scritto:

ciao a tutti...
i rettiliani? Dovrebbe essere una razza aliena,vero? In quale modo sono arrivati sulla terra? Con delle astronavi o che altro? Comunque con una tecnologia discreta...no? E adesso dov'è questa tecnologia?
Per quale motivo non si sono impossessati del pianeta? Muoiono o sono immortali? Scheletri non ne sono stati trovati... sono stati abbandonati sulla terra da qualcuno? In nessun testo storico
troviamo cenni di questi "esseri", non ci sono loro immagini scolpite o pitturate, sono fantasmi?


Secondo la legge della relatività,
L'utente Aquila è relativo ... ahahahah, scherzo dai

In risposta ad una tua domanda però :
( Muoiono o sono immortali? Scheletri non ne sono stati trovati... ),
posso rispondere con un ulteriore domanda :
Aquila hai mai visto un funerale con famiglie Orientali?
i Chinesi non muoiono?
Con questo non dico che sono Rettiliani,
ma che magari seppelliscono i loro " cari " in China...
Tra l'altro, chi ti dice che siano scomparsi?
come ben sai credo, negli abissi del mare l'uomo non è ancora arrivato ad esplorare,
ed ogni tanto compare qualche tipo " animale\pesce\mollusco " non definito.
Chi ti dice che magari non siano proprio nelle profondità marine?
Ti è mai venuto in mente che magari,
non se ne siano mai andati?

Burg

...Uffa!

Modificato da - Burg in data 14 lug 2010 21:19:11
Torna all'inizio della Pagina

Atom
Utente Normale




60 Messaggi

Inserito il - 14 lug 2010 : 23:34:29  Mostra Profilo Invia a Atom un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Aquila e ciao a tutti. Vero vero... draconiano significa severo, spietato, e viene da Dracone, un generale di Atene che modificò delle leggi rendendole tutt'altro che morbide...Forse non è un caso che il nome "draconiano" sia stato scelto dai rettiliani: la spietatezza è la stessa. Qualcuno dice che siano xenofobi. Qualcun'altro che siano stati lasciati sulla terra insieme ad altre razze quando questo pianeta era solo una prigione. O forse ha ragione Burg quando dice che vivono beneficiando della protezione dell'acqua. Questo sito che allego invece dice ancora cose diverse. Ne metto solo un pezzo e forse può spiegare perchè non sono mai state trovate tracce di nessun genere su di loro. Ma come la metti la metti....è una razza dalla quale bisogna difendersi.
A presto. Atom.

" I dracoidi arrivano sulla terra milioni di anni fa. Fondano una colonia, evolvono le razze di dinosauri ma 36 milioni di anni fa una catastrofe cancella ogni traccia. I pochi sopravvissuti si rifugiano sotto terra per sopravvivere e nascono nuove razze sempre meno evolute ".

M come mistero. La più grande storia mai narrata.
Torna all'inizio della Pagina

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 28 lug 2010 : 14:40:20  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti!

nella leggenda dei "rettiliani"non ci sono limiti...certamente chi ci crede ha tanta fantasia mutuata dai videogiochi...scusatemi ma l'ironia viene spontanea. Va bene interessarsi del paranormale, del soprannaturale, degli ufo, tutti argomenti meritevoli di grande attenzione, ma star dietro ad ipotesi(?)senza alcuna base,senza una prova labile che sia, toh!non dico un'immagine, ma almeno una riga, un accenno qualsiasi su una pietra, un papiro, una pergamena in un testo di qualsiasi età o provenienza! no,l'ipotesi non è accettabile.
A proposito dei cinesi, in Italia i loro funerali non li vediamo, ma di cinesi vivi abbiamo le strade piene, ovvero i cinesi esistono!
A presto!
Torna all'inizio della Pagina

Atom
Utente Normale




60 Messaggi

Inserito il - 29 lug 2010 : 22:06:56  Mostra Profilo Invia a Atom un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti. Stavo leggendo il commento di Aquila riguardo alla mancanza di documentazione presente o passata sui rettiliani: in effetti non c'è molto da un certo punto di vista, da un'altra angolazione invece potrebbe essere tanto...Io ho trovato questo; spero possa essere utile e...ai posteri l'ardua sentenza...

Alla prossima. Atom.

" In America i nativi americani Hopi raccontano dell'esistenza di una razza di uomini rettile che vivrebbe sottoterra chiamata Sheti o "Fratelli Serpente". Nella mitologia precolombiana, l'Eva primordiale di nome Bachue si trasforma in un grande serpente; a lei ci si riferisce anche come "Il Serpente del Cielo".

In Europa il primo re mitico di Atene, Cecrope, era mezzo uomo e mezzo serpente. Nella mitologia greca, avevano servitori serpenti i Titani e i Giganti e talvolta i Giganti sono raffigurati in forma "anguiforme", ossia con le gambe formate da terminazioni serpentiformi, come il gigante Klyteros, raffigurato nel bassorilievo del fregio della Gigantomachia sull'Altare di Pergamo. Anche il vento Borea (Aquilone per i Romani) veniva descritto in forma anguiforme.

In Asia centrale nella cultura cinese, vietnamita, coreana e giapponese, si tramandano le leggende dei Long (Yong in Coreano, Ryu in giapponese) o dragoni, forme a metà tra il piano fisico e il piano astrale, ma raramente descritte in forma umanoide, e che possono assumere una forma tra l'umano e il rettiliano. I Giapponesi raccontavano storie sui Kappa, un popolo mitologico di anfibi umanoidi.

In Cina, Corea e Giappone, i reami sottomarini sono mitologicamente popolati da Re Dragoni e i loro discendenti sono considerati umani discendenti da una razza di dragoni. Questa discendenza viene spesso rivendicata dagli Imperatori Asiatici, che si credeva fossero in grado di mutare volontariamente da una forma umana ad una forma di drago, forma ritenuta, presso le tradizioni asiatiche, migliore rispetto alla forma del diavolo

Nel Medio Oriente sono conosciuti i Jinn, uomini serpente o dragoni di cui si parla fin dai tempi più antichi. Il un libro apocrifo falsamente identificato come il perduto Libro di Jasher, viene descritta una razza di uomini serpente.

Nella Genesi, Dio punisce il serpente per aver convinto con l'inganno Eva a mangiare il frutto della conoscenza
« Allora il Signore Dio disse al serpente: poiché tu hai fatto questo, sii tu maledetto più di tutto il bestiame, e più di tutte le bestie selvatiche ; sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita »
Questo passo della Bibbia suggerirebbe che si riteneva che i serpenti avessero originariamente le gambe. Nell'iconografia dell'arte occidentale vi sono rappresentazioni di una donna con una coda di serpente, qualche volta con piedi da rettile, come nel quadro il Giudizio Universale di Hieronymus Bosch. Nel Medioevo il Diavolo veniva spesso raffigurato con caratteristiche rettiliformi, così come i demoni nella maggior parte dell'iconografia.

Nel Mali c'è una popolazione, i Dogon, che possiede un mito di fondazione che comprende un uomo rettile. I Dogon dicono di discendere dal dio Amma, proveniente dalla stella Po Tolo (Sirio B). Altri studiosi dei Dogon, tuttavia, ritengono che in realtà questa stella non sia conosciuta realmente dai Dogon, e riferiscono che l'errore sia stato causato a difficoltà linguistiche o errate interpretazioni.

In India, nelle scritture e leggende indiane, i Naga sono esseri a forma di serpente che si riteneva vivessero sottoterra, pur avendo contatti anche con gli uomini. In alcune versioni, si riferiva che tali esseri avessero vissuto su di un continente che si sarebbe poi inabissato nelle acque dell'Oceano Indiano. I testi indiani riferiscono anche di un'altra razza di uomini serpente chiamata SarpaSkiritai,(In greco: I Syrictæ in Latino: Sciritae), una tribù di uomini con narici simili a quelle dei serpenti al posto del naso con delle gambe a forma di serpentina.

In una leggenda cambogiana, i naga erano una razza di rettili che possedevano un grande regno nella regione dell'oceano Pacifico; una loro principessa sposò il primo re dell'Antica Cambogia, dando origine al popolo cambogiano. Per questo motivo ancora oggi i cambogiani si considerano eredi dei naga. I naga con sette teste rappresentati nei templi cambogiani, come ad Angkor Wat, rappresentano le sette razze della società dei naga, che hanno una mitica, o simbolica, associazione con i sette colori dell'arcobaleno. Inoltre, i naga cambogiani possiedono dei simbolismi numerologici per altri numeri delle loro teste: numeri dispari a rappresentare l'energia maschile, l'infinito, l'eternità, e l'immortalità; numeri pari per femminilità, fisicità, mortalità, temporaneità, e la Terra."

Leggende simili a quelle cambogiane sono diffuse presso gli adivasi del Sud dell'India e gli aborigeni dell'Australia; in queste versioni, i naga abitavano un grande continente nell'oceano pacifico (oggi conosciuto come perduto continente di Mu), che poi si inabissò e i cui resti formano oggi l'Indonesia e l'Australia. Questi naga avrebbero sviluppato una civiltà sotterranea e sottomarina estremamente avanzata e possiederebbero poteri sovrumani".

Wikipedia-Videomisteri.
Torna all'inizio della Pagina

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 02 ago 2010 : 17:13:31  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
buona sera a tutti,
alle interessanti osservazioni di Atom, desidero aggiungere il ricordo delle sirene, che ad Ulisse procurarono molti guai.
L'Odissea ci racconta anche dei giganti con un solo occhio,"le metamorfosi"di Apuleio innumerevoli mutazioni. Cosa significa, che tutto quello che le leggende ci riportano è vero?
Si deve essere capaci di discernere la fantasia dai dati obiettivi,non credete? A presto.
Torna all'inizio della Pagina

Atom
Utente Normale




60 Messaggi

Inserito il - 03 ago 2010 : 19:55:12  Mostra Profilo Invia a Atom un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti. Caro Aquila, in seguito alla tua osservazione vorrei aggiungere qualcosa: ma tu c'eri? sei in grado di dire cosa esattamente sia esistito all'epoca e cosa no? chi può dirlo veramente? qual'è il limite della fantasia e quello di un " dato obiettivo "? e obiettivo secondo quale punto di vista? io credo che bisogna porsi di fronte a certe questioni con un 50% di apertura mentale senza dare niente per scontato o per assolutamente certo...Abbi dubbi, è vero, ma su tutto ...non solo su quello che ci va di negare a prescindere.
Alla prossima. Atom.
Torna all'inizio della Pagina

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 04 ago 2010 : 19:39:08  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buona sera a tutti, buona sera Atom.
Riguardo all'esistenza dei rettiliani tu dici che non possiamo esprimere un'opinione certa sulla loro non esistenza perché, tra l'altro, non c'eravamo,anzi,io in particolare non c'ero.Veramente non c'ero neanche ai tempi di Giulio Cesare,dei neandertaliani (ho lasciato una H da qualche parte),dei costruttori delle statue dell'isola di Pasqua,di Atlantide (e non c'era neanche Platone) e via dicendo.Non mi entusiasmo per fatti possibili (possibile è diverso da probabile,no?) mentre a quel che è probabile dedico attenzione e curiosità( a volte anche
"scientifica"). Attendo le tue sempre interessanti opinioni. Ciao a tutti.
Torna all'inizio della Pagina

piccolasekhmet
Nuovo Utente



Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Trieste
Città: trieste


13 Messaggi

Inserito il - 08 gen 2011 : 17:16:45  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di piccolasekhmet Invia a piccolasekhmet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
salve a tutti scusate se m'intrometto in questa interessante discussione, ma da forte oppositrice delle teorie di david icke non potevo non dire la mia. Innanzitutto la mia forte avversione nasce in quanto studiosa di archeologia e quindi tutto ciò che concerne le civiltà antiche. In tutto il mondo sono sempre stati raffigurate scene di uomini che si "confrontano" con essere innaturali, come appunto la gigantomachia dell'altare di pergamo, o la centauromachia del frontone del tempio di Olimpia ma sono delle allegorie per indicare la lotta tra ragione e istinto, tra uomo e bestia, non vuol dire che siano veramente esistite come creature. ritornando al discorso rettili, si abbiamo testimonianze di rettili, sotto varie forme di serpenti o di draghi in tutte le culture, compresa quella cattolica (Madonna di Lourdes che tiene un serpente sotto ai piedi). O tutte le favole o leggende dove l'uomo si scontra con i draghi (storie che vengono riproposte ai giorni nostri) ammesso e non concesso che queste figure siano realmente esistite, perchè dovrebbero per forza essere alieni e non dinosauri sopravvissuti.
David Icke inoltre propone la tesi, per altro smentita più volte, che le piramidi siano state costruite da questi esseri alieni. perchè le piramidi di giza si e le altre no? o il colosseo o il partenone di atene o gli altri templi monumentali sparsi in giro per il mondo la tecnologia conosciuta all'epoca era la stessa in tutto il mondo conosciuto
Torna all'inizio della Pagina

aquila
Utente Normale


Regione: Lazio


78 Messaggi

Inserito il - 08 gen 2011 : 21:11:34  Mostra Profilo Invia a aquila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Carissima piccola sek, condivido in pieno quanto hai scritto.
Ti ringrazio per il tuo intervento, a presto, (aquila)
Torna all'inizio della Pagina

Verna
Moderatore




195 Messaggi

Inserito il - 08 gen 2011 : 22:15:00  Mostra Profilo Invia a Verna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi riservo la risposta a tra un pò. Intanto, buon confronto.

Forse perchè...
Torna all'inizio della Pagina

piccolasekhmet
Nuovo Utente



Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Trieste
Città: trieste


13 Messaggi

Inserito il - 09 gen 2011 : 01:13:33  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di piccolasekhmet Invia a piccolasekhmet un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
volevo precisare che la mia avversione verso le teorie di Icke sono nate da un confronto che ho avuto con dei simpatizzanti di quest'ultimo nel quale mi sono sentita dire che siccome non ero d'accordo su queste teorie di storia non capivo niente (ho preso archeologia come corso di studi). Ammesso il fatto che alcune cose ci appaiono ancora come misteriose e non ci sono ancora ipotesi precise su perchè le piramidi di Giza siano allineante con la cintura di Orione o come siano state costruite (ma come tanti altri edifici antichi) e non mettendo in dubbio che probabilmente Icke abbia fatto anche delle ricerche a riguardo, ma trovo veramente esagerato attribuire ad entità aliene l'edificazione di queste, e poi a che scopo??
Più che altro fa veramente arrabbiare che con queste teorie "fantasiose" sminuisce e scredita il lavoro di storici e archeologi che si impegnano sul campo per trovare delle delle risposte concrete e umane a ciò che appare ancora inspiegabile
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Legacy Forum © 2012 Legacy Forum | Forgedy by IlDrago.com Torna all'inizio della Pagina
Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000